martedì 14 luglio 2015

Wild hopped beer

Every homebrewer wonder how wild hop can be used, wich flavours will producce in the beer, and how drinkable can be a beer with wild hop.
I found wild hop flowers last september, biking around the countryside. Those flowers had no aroma, but a lot of oils and resins: my hands were sticky after collecting hop, and was a mess to get the bike handle in my hands after.

I forgot the hop in the freezer for months, then I run out of hallertauer while brewing a Bock: I decided to go on with the original recipe with fewer liter, and use 3 liters at the end of the sparge for a separate boiling, with the 150g of this wild hop (not dry, fresh freezed) and at the end I got two liters of wild hopped beer.
I called that beer Martesana, as the name of the artificial waterway that runs in the countryside where I collected the hop: sparge leftovers, wild hop and recicled Bavarian lager. Despite the ingredients, the beer turned out drinkable: no off-flavor, no garlic or onion smells like the wild hops I found in the past. Well, no hop aroma at all, and very low bitter, but OK for a kinda Bock: obviously not the best bock I ever drinked, not even the worst.

So, if you find wild hop and the flowers have no strange arome, they can be used to brew. Anyway, I used 150g for two liter, so you will need one-two kilogram of wild hop for a normal batch. I think it's not worth...
Martesana channel

lunedì 13 luglio 2015

Luppolo selvatico: la Martesana

Come molti homebrewer, sono sempre stato incuriosito dal luppolo selvatico: come è possibile usarlo? che aromi lascia nella birra? si riesce a produrre qualcosa di potabile?
Lo scorso settembre, pedalando lungo la ciclabile della Martesana, mi sono fermato a raccogliere dei fiori di luppolo che cresce sul bordo del naviglio, tra paperelle e nutrie. I fiori avevano un profumo nullo, ma erano carichi di resine e olii: mi sono ritrovato le mani appiccicose e sporche (è stato bellissimo impugnare il manubrio per tornare a casa...)

Quel luppolo è rimasto nel congelatore per alcuni mesi quasi dimenticato, non volevo correre il rischio di dover buttare litri di birra per colpa di aromi strani dati dai fiori selvatici. Poi, durante una cotta di Bock, mi son reso conto che l'hallertauer non mi sarebbe bastato per luppolare tutta la birra, ed ho dirottato gli ultimi tre litri dallo sparging in un'altra pentola, in cui ho messo questi 150g di luppolo selvatico (non esiccato, ma congelato fresco) per ottenere dopo la bollitura due litri di mosto.

Così è nata la Martesana: fondo di sparge, luppolo del naviglio e fondazza di lievito Bavarian lager. Viste le premesse si meritava il nome del naviglio: credevo che una volta stappata sarebbe ritornata nel canale, passando dallo scarico del lavandino. Invece, la cosa più incredibile è che da tutti questi scarti è uscita una birra potabile: nessun sentore strano di aglio o cipolla come la maggior parte dei luppoli che crescono spontanei, anzi nessun aroma di luppolo pervenuto; un amaro veramente basso, ma adeguato per una quasi-Bock (l'OG era troppo bassa per essere in stile, ma il sapore maltoso era quello della bock).

Quindi la buona notizia è che ci sono luppoli selvatici che vanno bene per birrificare, e se non hanno aromi strani o cipollosi, probabilmente non ne rilasceranno nemmeno nella birra. La cattiva notizia è che potrebbe servire qualche chilo di fiori per una cotta: se con 150g sono riuscito a malapena a luppolare due litri di Bock, serviranno un paio di chili per una cotta standard da venticinque litri...

Sabro lager

Sabro lager (Czech Pale Lager) 3.9% 60% efficiency - Batch Volume: 20 L - Boil Time: 30 min OG: 1.038 - IBU (Tinseth): 31 Malts (4.034 kg) 2...