lunedì 25 gennaio 2016

Altbier vs. Kölsch

Those two batches were brewed by chance: my homebrewing shop offered me a discounted pack of Wyeast Kölsch, so I decided to use it.
Kölsch vs. Alt 
I never liked Kölsch I tasted: too weak, too watery and with faint aromas, so I decided to produce an Altbier: amber, more bodied and with a higher hoppage than a Kölsch, but again with an hybrid fermentation, ale yeast (Alt means 'old') and lagered at low temperaturesm. I used Ho Pale and Munich malts, togheter with 6% Crystal, to give good caramel and melanoidins notes, all balanced with generous hop adjuncts of Hersbrucker and Aramis (a french hop with good aa% and perfect for bittering european lagers).
Kölsch and Altbier are served in the stange, the same tall and tiny glass, to drink it faster before delicate fruity aromas fade away. Produced and drinked in the same way, those beers are protected regional denominations, and can be produced only in the corresponding area of origin: that led to the big challenge between the two cities and theyr own beers

Anyway, after primary fermentation I moved the beer in another tank for the lagering: the beer had a gentle and elegant fruity aroma of apple and green fruith, so I decided to reuse yeast and brew a Kölsch style beer.
After the lagering, I brewed a light beer based on Pils, sweet water and a little Hersbrucker (20 IBU), bottled the Alt, and put the light wort on the yeast cake.

I did the same job as the donkey in the famous picture that drinks one beer and piss out the other: nice idea for the labels.

 

Labels are almost identical. Just a different color, like beers (but don't tell to people from Koln or Dusseldorf that their beers are so similar...).
Alt is already drinkable, slightly fruity, well hopped and bitter, withh caramel notes above all. In the meanwhile Kölsch has just been bottled, and the first sample from the fermenter isn't bad: light, watery and with faint hop notes. Like a canned Finkbrau: hopefully it will get better after few weeks...
Altbier, in a stange (oops! that's a Kölsch glass!)

I kept some Kölsch yeast, want to try it on a Bitter.

domenica 24 gennaio 2016

Altbier vs. Kölsch

Queste due cotte sono capitate un po' per caso: il mio negozio di  homebrewing mi ha offerto una busta di lievito liquido Wyeast Kölsch a metà prezzo, abbandonata da un cliente che è sparito.
Visto che non ho mai amato le Kölsch che mi è capitato di assaggiare, ho deciso di usare la busta per una Altbier: ambrata, più corposa e più luppolata della Kölsch, ma sempre ibrida: con un lievito ad alta fermentazione e lagerizzata. Ho usato malti Pale e Munich assieme a del crystal al 6% per dare toni di caramello, bilanciato da una buona luppolatura con luppoli nobili tedeschi (e una botta di Aramis, luppolo francese ad alti alfa acidi e neutro, se usato in amaro).
Kölsch e Altbier vengono servite nello stesso bicchiere, lo stange, ed hanno una leggera nota fruttata data dalla alta fermentazione. Sono prodotte e bevute in modi identici e sono entrambe denominazioni regionali, possono essere prodotte solo nella zona di origine: questo è all'origine della rivalità tra le due città e le rispettive birre.

Comunque, dopo la fermentazione primaria, ho travasato per procedere alla lagerizzazione della Alt: il profumo elegante e fruttato, con toni leggeri di mela e frutta acerba mi ha convinto a riprovare il lievito, questa volta su una vera e propria birra in stile Kölsch .
Quindi dopo venti giorni di lagering ho brassato una Kölsch con solo malto Pils e poco Hersbrucker, ho imbottigliato la Alt, e sulla fondazza ho calato il mosto della birra chiara.

In pratica ho ripetuto il processo dell'asino che beve una birra e piscia fuori l'altra: ottimo spunto per farci delle etichette.

 

Sono praticamente identiche. Ma come le rispettive birre, si distinguono dal colore.

La Alt è già potabile, leggermente fruttata, ben luppolata e con note di caramello che spiccano su tutto. Nel frattempo la Kölsch sta ancora lagerizzando, il primo assaggio dal fermentatore non è malaccio: leggera, watery e con un lievissimo aroma di luppolo. Sembra una Finkbrau in lattina per ora. Speriamo migliori in bottiglia.
Mi sono tenuto una fonda di lievito Kölsch, voglio provare a vedere che effetto fa su una Ale stile bitter.
Altbier, dentro lo stange (bicchiere da Kölsch)
Update: la Kölsch ha maturato abbastanza bene, ne è uscita una birra da bere a secchiate, watery ma con un leggero gusto mielato per via del Pils, ed un piacevole fruttato (forse eccessivo per lo stile. Schiuma un po' troppo volatile per i miei gusti.

questi i dettagli:

OG: 1045 100% Pils (FG: 1008)
Luppolo Hersbrucher a 60' e 20' (20 IBU totali)
7 giorni di fermentazione su fondo di Kölsch 2565 + 3 settimane lagering

La Bitter invece è uscita uno spettacolo, con luppoli fruttati accompagnati dagli esteri eleganti del lievito Kölsch. Qui ho postato anche la ricetta: Catpiss Bitter



Sabro lager

Sabro lager (Czech Pale Lager) 3.9% 60% efficiency - Batch Volume: 20 L - Boil Time: 30 min OG: 1.038 - IBU (Tinseth): 31 Malts (4.034 kg) 2...